Una vecchia casa di pietra

ROMANZO  DI PAOLO PULITI

 

Una vecchia casa di pietraNel primo racconto “L’orto del tenente”, Michele Trevi è un commissario di Polizia della capitale che, costretto dal suo superiore ad andarsene in “ferie forzate”, si reca in Toscana, a Siena dove la sua fidanzata Teresa lavora come guida turistica. Qui conosce Lorenzo, un professore di lettere in pensione che lo coinvolge in un’indagine su un omicidio che lo riconduce indietro nel tempo, ai giorni della Seconda guerra mondiale.

Nel secondo racconto “Una vecchia casa di pietra”, Trevi fa ritorno a Roma, dove ad attenderlo c’è una nuova indagine: un topo di appartamenti che, nelle case in cui entra, lascia in bella mostra dei biglietti offensivi nei suoi confronti. Il commissario capisce che per dare una spiegazione a quello che gli sta succedendo, per arrivare a conoscere i motivi di quella sfida e di quelle offese, deve prima riflettere su se stesso e sulla propria vita, solo così il commissario Trevi riesce a risolvere il caso e a tornare di nuovo a Siena da Teresa, per un meritato lieto fine.


BIOGRAFIA

Paolo Puliti è nato a Castelnuovo di Garfagnana in provincia di Lucca. Da oltre quindici anni vive e lavora nei dintorni di Siena. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati nell’Antologia Criminale del premio Garfagnana in Giallo.

Nel 2017, con “L’Orto del Tenente” ha vinto il concorso indetto dal gruppo letterario “La Collina dei Ciliegi” e sempre nel 2017 ha vinto, con il racconto “L’ultima vendemmia”, il premio letterario Montonico di Bisenti (TE).

Con il gruppo “Scrivi per bene” ha pubblicato un racconto inserito nella raccolta “Acqua”, Ali&no editrice.

“Una vecchia casa di pietra”, il suo primo romanzo, è stato pubblicato a Settembre 2018 dalla casa editrice Il Viandante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *